Fokker D.VII

La produzione del Fokker D.VII iniziò nella tarda primavera del 1918 ed era la versione migliorata del precedente DR.I. L'abolizione di una delle tre ali contribuì a rendere questa versione molto maneggevole e quindi più adatta ai combattimenti aerei. Nonostante fosse superiore ai veivoli alleati, fu introdotto solo alla fine della guerra e quindi ben poco determinante alla vittoria. Era talmente apprezzato per le sue caratteristiche, che alla fine delle ostilità fu requisito dai vincitori, la sua produzione fu di 2800 unità.

Dati caratteristici
Modello in scala 1/48 di Marco Prete
Leutnant Franz Büchner, Jasta 13, Carignan Airfield 1918

tipo caccia monoposto
motore Oberursel Ur.II 9 cilindri rotativo raffreddato ad aria
potenza 110 hp
velocità 187 Km/h (mercedes)  -  200 Km/h (BMW)
peso max 850 Kg
apertura alare 8,93 m
lunghezza 6,95 m
altezza 2,75 m
armamento 2 mitragliatrici LMG 08/15 da 7,62 mm (Spandau)