T34-122



Il semovente egiziano T-34-122 o T-122, deriva dal montaggio del cannone campale da 122 mm D-30 M sullo scafo del T34/85 all'interno di una torretta modificata. Sebbene non siano disponibili dati certi sulle origini e sulla vita operativa di questo semovente, risulterebbe essere stato sviluppato dopo il conflitto arabo-israeliano del 1973 e probabilmente pare che non abbia mai preso parte ad alcun conflitto, ad eccezione forse degli scontri con la Libia del 1977. D'altra parte risulta improbabile che tale mezzo sia stato realizzato dopo il 1980, in quanto in quel periodo, iniziarono le forniture di armamenti da parte degli Stati Uniti.

Dati caratteristici
Modello in scala 1/72 di Paolo Lavagnino

peso // t
motore V-2-34 da 500 cv
velocitÓ // Km/h
lunghezza 9,07 m
larghezza 3,00 m
altezza 2,95 m
altezza torretta 2,30 m
armamento 1 cannone da 122mm D-30 M
1 mitragliatrice TD TMG da 7,62mm
equipaggio 5 persone
Questo modello Ŕ stato realizzato utilizzando come base di partenza la scatola di montaggio AER, lo scafo del T-34 ESCI, i cingoli Eastern Express e le ruote del T-62 ESCI e T34-85 della Eastern Express. Numerosi e ben visibili tutti i dettagli aggiunti per migliorare l'aspetto di questo modello in scala 1/72, tra cui anche la canna ed il freno di bocca realizzati al tornio. La scelta per la colorazione si Ŕ orientata verso lo schema maggiormente documentato del T-122. Si tratta di una mimetica a tre toni (sabbia, marrone chiaro e marrone scuro), applicata al semovente conservato presso la Budge Collection.